L’autunno è tetro e grigio? Il vostro Principe preferito oggi ha in serbo per voi una ricetta raffinata ed elegante, semplice da preparare che intreccia tra di loro il nettare dei melograni e l’aroma intenso e pungente del pompelmo in un piatto che è una sinfonia di colore. Vediamo come fare!

Is Autumn too creepy and foggy for you? No panic! Today your favourite Prince has thought about a smart recipe, trés chic, easy to realize. It melts together pomegranate and the tangy taste of grapefruit, in an all-pink plate, a true symphony of colours. Let’s cook it!

INGREDIENTI per 4 persone:

  •  8 gamberoni argentini
  • Il succo di 3 melograni più due melograni interi (se sono piuttosto grandi usatene solamente uno)
  • Un pompelmo rosa
  • Basilico, melissa e salvia freschi
  • Mezzo bicchiere di vino Chardonnay
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale, pepe, aneto a piacere

INGREDIENTS 4 servings:

  • 8 king prawns from Argentina
  • Juice from 3 pomegranates, plus 2 whole pomegranates (if they’re quite big, use just one fruit)
  • 1 grapefruit
  • Fresh basil, lemongrass and sage
  • 100 ml Chardonnay
  • Extra virgin olive oil
  • Salt, pepper, dill to taste

Pulite i gamberi rimuovendo solamente la corazza, senza staccare testa e coda. Rimuovete anche il filamento scuro all’interno con la punta di un coltello. Sciacquare in acqua corrente.

In una padella antiaderente versare un goccio d’olio e fate scaldare per bene. Cuocete brevemente i gamberi, trenta secondi soltanto per lato. Insaporite con pepe e, se lo desiderate, salate leggermente. Togliete dal fuoco e stendete su un tagliere per far raffreddare leggermente.

Clean the prawns, remove just the middle carapace, nor the head neither the tail. Remove the black string in the pulp as well, with a sharpened knife. Rinse under fresh water.

In a non-stick pan, drop a splash of olive oil and turn the fire on. Roast the prawns quickly, just 30 seconds for each side. Adjust with pepper and, if you’d like, even with salt. Take prawns off the fire and set on a cutting board. Let them chill for a while.

Preparate un trito con le erbe aromatiche, che sia piuttosto grossolano. Massaggiate i gamberi con gli aromi e stendete in un contenitore basso.

Cospargete con il succo di melograno passato al setaccio, il succo di mezzo pompelmo e il vino bianco. Lasciate marinare così per mezz’oretta.

Chop the herbs. Rub prawns with the herbs, so they get the aromas, then put them into a bowl.

Pour in the pomegranate juice (previously strained), Chardonnay and the juice of half a grapefruit onto the prawns. Let it marinate this way for half an hour.

Nel frattempo preparate la frutta: sgranate i melograni, rimuovendo ogni traccia di pellicina bianca e tenete da parte. Prendete la metà rimanente del pompelmo e pelatela a vivo con un coltello (conservate la buccia), quindi tagliatela a spicchi.

Meanwhile, prepare the fruit: peel the pomegranate, removing any white peel. Keep aside. Peel the remaining grapefruit with a serrate knife (don’t throw away the peel) and cut it into tiny slices.

Trascorso il tempo della marinatura, scolate i gamberi, cercando di rimuovere anche le erbe aromatiche. Componete il piatto: mettete sul fondo del melograno sgranato, adagiatevi sopra un paio di fettine di pompelmo e sistemate i gamberi in modo armonioso. Ultimate con un filo di olio extravergine, un tocco di aneto e una grattugiata di scorza di pompelmo. Le voilà!

Once the marinade time has passed, drain the prawns, cleaning them from the chunks of herbs and finish the plate: first place a layer of pomegranate, then a couple of grapefruit slices and at last the prawns. Season with some drops of olive oil and a pinch of dill. Just a grate of grapefruit zest and… Le voilà!

CONSIGLI:

In questo periodo dell’anno i melograni sono facilmente reperibili, il succo di melograni freschi è quindi da preferire a quello confezionato. Per ottenerlo, tagliate i frutti a metà e spremeteli con un normale spremiagrumi, come se fossero delle arance. Se gradite un succo ancora più dolce, potete sgranare i chicchi e passarli in una centrifuga o in uno slow juicer. Ricordatevi sempre di filtrarlo con un colino.

Questo piatto è ricco di sapori. Per apprezzarli al meglio io sconsiglio l’uso di sale durante la preparazione. Se lo gradite, potrete sempre aggiungerlo a tavola, mentre lo gustate.

Quando sgranate i melograni, rimuovete bene anche la pellicina bianca che tiene i chicchi divisi tra di loro: è molto amara e potrebbe risultare sgradevole nel piatto. Stessa cosa per il pompelmo, ecco perché è bene pelarlo a vivo con un coltello seghettato.

RECOMMENDATIONS:

During Fall, pomegranates are very easy to find at grocer’s. Fresh juice is the best of them all, so far better from the packed one. It’s also easy to obtain it: split a pomegranate and squeeze it with a regular juicer, as you do with other fruits like lemons or oranges. If you prefer a sweeter taste, you can just take the grains and extract the juice with a spin-extractor or a slow-juicer. Remember, always strain the juice with a colander.

This plate is a true explosion of flavors. For a better taste, I will not advise you to use salt. You can always sprinkle it on your food once it’s on the table!

When you are peeling pomegranate, take off carefully every piece of white skin, the one that divides the grains: as a matter of fact, it is so bitter it can ruin the taste of the whole plate. Do the same with grapefruit, that’s the reason why it’s better to peel the skin until you reach the inner pulp, with a serrate knife.

***

Se vi è piaciuta questa ricetta, mettete un bel follow QUI –>” SUGAREAL “ e tornate a trovarmi qui sulla rubrica FOOD il 30 Novembre per un altro piatto favoloso: parola di Le Prince!!

If you have enjoyed this recipe, follow us on Instagram–>” SUGAREAL “ and come back to my Food column next month, on November 30th  for another special dish: xoxo Le Prince!!