Cooking with Le Prince: Sotto questo sole, bello cucinare!

Io adoro cucinare, questo è ormai assodato. Ma diciamoci la verità, in estate, nelle giornate torride come queste, la voglia di cucinare è quasi pari a zero.

Lo stesso vale per la fame, d’estate vivo di frutta, crudo e melone, caprese (l’insalata, non la torta), riso freddo… Mi piacerebbe a volte essere una pianta: stare tutto il giorno coi piedi a mollo nell’acqua e trarre nutrimento dalla luce del sole, che di quella ce n’è in gran quantità. E non far niente. NIENTE. Perché la sola idea di muovere un dito mi fa venir caldo.

Detto ciò, lo show deve pur continuare e il boss Stella vuole la ricetta per la mia rubrica pronta sulla sua scrivania…

E mi sono chiesto, cosa mi invento adesso?

Ho pensato all’estate, al mare e mi sono ricordato di una cosa che mangio sempre in vacanza. Sono sfoglie di pane sardo croccante su cui c’è pomodoro, origano, l’olio buono…

Ebbene, è qui che mi sono illuminato! Questo mese vi propongo una bruschetta, preparata con le ciabatte che vi ho già insegnato a realizzare qualche articolo fa: un piatto saporito, ricco di ingredienti freschi che mette tutti d’accordo, anche col caldo che fa, perfino Stella!

Vediamo come fare!

INGREDIENTI:

  • Tre o quattro panini croccanti tipo ciabatta (se volete prepararle voi, QUI trovate la ricetta)
  • Un trancio di salmone fresco
  • Prezzemolo
  • Aneto
  • Pomodorini tipo datterino
  • Sale, aceto bianco, olio extravergine, burro
  • Miele
  • Un pezzetto di radice di zenzero fresco
  • Origano
  • Un avocado morbido
  • Un peperone verde “corno di bue”

COMINCIAMO!

Per prima cosa mettere il pesce a marinare. Lavare un ciuffetto di prezzemolo e uno di aneto, eliminare i gambi per tenere solo le foglie, quindi tritare le erbe finemente.

Riunire in una ciotola il trito e aggiungere un cucchiaino di miele, una grattugiata di zenzero fresco, una spruzzata di aceto e un pizzico di sale. Mescolare bene il tutto per ottenere una specie di salsa grossolana e tenere da parte.

Pulire il salmone dalle squame strofinando la pelle col dorso di un coltello. Passare un dito sulla polpa per controllare che sia priva di lische e, se le avvertite, rimuoverle strappandole via con una pinza.

Mettere il filetto in un piatto e vuotargli sopra la marinatura. Strofinare per bene il filetto con la salsa e bucherellarlo con una forchetta.

 

 

Vuotare il tutto in un apposito sacchetto e mettere sottovuoto, quindi mettere in frigo e lasciare marinare così per una mezza giornata. Intanto potete andare a fare un bel bagno rinfrescante in piscina!

Preparare le verdure: tagliare i pomodorini a spicchi sottili, condirli con olio, sale e origano frantumato tra le dita, tenere da parte.

Tagliare il peperoncino a fette sottilissime e così anche l’avocado.

Prendere le ciabatte e aprirle a metà, quindi tagliare ogni metà in diagonale per ottenere quattro triangoli da ogni singolo pane.

Tostare le fette di pane in forno a 200 gradi, con grill. Saranno sufficienti solo pochi minuti affinché le fette diventino dorate.

Non resta che assemblare le bruschette: togliere dalla marinatura il salmone, rimuovere la pelle ed affettarlo sottile con un coltello affilato.

Imburrare leggermente il pane. Mettere dell’avocado alla base, quindi condirlo con un cucchiaino di olio dei pomodori. Disporvi sopra le fettine di salmone e i pomodorini, poi il peperoncino verde tagliato finissimo e, per finire, un poco di aneto.

Le voilà!

CONSIGLI:

  • Se non vi va di impastare il pane e cuocerlo nel forno, potete semplicemente acquistarlo dal vostro fornaio di fiducia. Potete chiedere consiglio su quale tipo di pane si presti meglio ad essere tostato. Io preferisco le ciabatte perché diventano super croccanti.
  • Scegliete del salmone di ottima qualità, freschissimo. Specificate al pescivendolo che lo dovrete consumare crudo. Se lo preferite, potete sostituire il salmone con del pese spada o del branzino, procedendo come da ricetta.
  • Il peperone “corno di bue” è una varietà di peperoncino dalla forma allungata, caratterizzato da un grado di piccantezza piuttosto leggero, che in bocca risulta fresco e aromatico. Mi piace abbinarlo a piatti di pesce perché la sua delicatezza accompagna il sapore piuttosto che coprirlo. Se volete qualcosa che sia ancora meno di carattere, provate con una grattata di pepe bianco.

Per restare in tema, date un’occhiata anche a …

PANCAKES ESTIVI

Un pancake morbido da mangiare freddo, con la giusta quantità di carne bianca per nutrirvi senza sentirvi poi pesanti, con frutta e verdura fresche e dell’ottimo formaggio cremoso. Leggi qui la ricetta …

PEACHY BEACH SUN TEA

Un infuso realizzato sfruttando il calore del sole come metodo di cottura. Grazie a questo metodo si otterrà un tè aromatico con pochissimi componenti amari, delizioso e dissetante allo stesso tempo. Leggi di più …

RISOLATTE DELLA FORESTA

Non un semplice budino; questo risolatte ai frutti di bosco vi farà assaporare i gusti e i profumi della foresta. Leggi di più

Se vi è piaciuta questa ricetta, mettete un bel follow QUI –>” SUGAREAL “ e tornate a trovarmi qui sulla rubrica FOOD il prossimo mese per un piatto speciale: parola di Le Prince!!
Le Prince

Chef Pâtissier

Nella vita ho tre passioni: cucinare, cucinare e ancora cucinare. La mia Saturday Night fever? Preparare l'arrosto per il pranzo della domenica.

Real Fashion, No Sugar

FOLLOW US ON