Love Advent Calendar : Honest Review

Ok Natale è passato, quindi posso smetterla di essere buona (come se avessi mai cominciato a farlo).
Ogni anno con il Natale arrivano cose, persone, situazioni che possiamo gradire oppure no: il cibo calorico (si, grazie), i chili di troppo (no, grazie), i parenti, i regali scelti, i regali che riciclerai l’anno prossimo.
Insieme a tutto questo arriva il video-calendario dell’Avvento di Love Magazine.
Love Magazine è una pubblicazione che fa parte della grande famiglia Condé Nast, esce due volte all’anno, ma a Natale ci delizia con un calendario dell’Avvento (che arriva fino a fine anno) tutt’altro che tradizionale.

Ok Christmas is over, so I can stop being good (as if I’ve ever started doing it).
Each year Christmas brings us many things, people and situations that we rather appreciate or not: food (yes please!), extra weight (no, thanks), relatives, gifts you were wishing for and the ones you would re-gifting next year.
However the whole Christmas package usually includes also Love Magazine’s Advent Calendar.
In case you don’t know, Love Magazine is a biannual fashion publication owned by Condé Nast; each year Love Magazines delights us with a no traditional advent calendar (that lasts until Dec. 31st ) .

Ad ogni giorno corrisponde quindi un sexy video (ciao cioccolatini), pubblicato principalmente sul profilo Instagram di Love Magazine: vi abbiamo risparmiato la fatica con questo simpatico trailer.

Cosa mi rappresenta?
Beh principalmente giovani e famose modelle in lingerie e tacchi alti. Tra i vari nomi non potevano di certo mancare le social star Kendall Jenner, Gigi e Bella Hadid (mannaggia a loro), ma all’appello abbiamo anche Irina Shayk, Ashley Graham e l’immancabile Emily Ratajkowski.
A questo giro le giovani e succinte di cui sopra si cimentano in varie attività, principalmente di natura sportiva (a parte Emily che si spalma voluttuosamente di bucatini all’amatriciana).
Non voglio fare la bacchettona, di questo tipo di spettacoli ne è piena la televisione in fascia protetta. Dell’internet non ne parliamo.

Quello che però mi preoccupa è il messaggio che viene abbinato a queste piccole clip: l’hashtag #StayStrong (=sii forte) . Questo calendario dovrebbe in qualche modo celebrare la femminilità, il concetto di empowerment femminile e la sessualità. Sull’ultimo concetto secondo me ci siamo alla grande, ma è il resto che mi lascia perplessa.

A sexy video for each day (say goodbye to basic chocolate advent calendars) published on Love Magazine’s Instagram profile : we have just make it easier to all of you by showing a quick trailer.

What do I see?
Basically famous young models wearing mainly lingerie and high heels. Among the big names featured in the videos social stars like Kendall Jenner, Gigi and Bella Hadid (of course) but also Irina Shayk, Ashley Graham and obviously Emily Ratajkowski.
This year all these young bombshells are required to play sport, except for Emily, who’s just rubbing pasta all over her body.
I don’t want to sound prim, because this is no different from what we can catch daily on TV . Not to mention the internet.

What leaves me puzzled is actually the message that they trying to associate to these short clips: the hashtag #StayStrong. This calendar is supposed to celebrate women, female empowerment and sensuality. I feel they have totally nailed the last concept on the list, but how about the other two?

In un mondo dove 1 uomo su 5 NON vuole la parità di sesso, dove quasi 1 uomo su 2 pensa che se una donna viene stuprata è probabilmente a causa del suo abbigliamento, dove l’80% delle migranti che arrivano sulle coste della Sicilia finiscono costrette a prostituirsi, forse non stiamo correndo troppo? (Per non parlare poi della questione della parità di trattamento economico e non sui luoghi di lavoro, di cui potete leggere  qui : 2017 Report on equality between women and men in the EU)

Vogliamo celebrare la forza e l’indipendenza delle donne mostrando modelle che si sculacciano davanti ad una telecamera quando facciamo fatica a far capire alla popolazione maschile che non è che se indossa una gonna corta allora sei legittimato a stuprarla!
In un mondo dove la mercificazione del corpo femminile è ancora così comune, siamo proprio sicure di voler veicolare il messaggio di empowerment femminile (vi ricordo che l’hashtag del Love Advent Calendar del 2017 è #StayStrongfacendo vedere tette e culi?
Datemela voi la risposta, perché io ancora non ce l’ho.

We live in world where 1 man out of 5 DOES NOT want equality of the sexes, where 1 man out of 2 thinks that if a woman has been raped it is because of her clothes, where almost 80% of migrant women that arrives on Sicily’s coasts end up being forced to prostitute themselves: are we sure that videos like these represent what our society actually needs?
(Let’s not forget also economic inequalities between men and women : 2017 Report on equality between women and men in the EU).

I can’t believe we want to celebrate female power and independence by showing models acting sexy for the camera, while we fail to educated men on respecting women!
Since the commoditisation of women’s bodies is unfortunately still part of our reality, are we sure that female empowerment should be communicated via videos that (even unintentionally) objectify women?

Please give me an explanation, because I can’t see it.

phranci

I take photos

When Stella asked me to contribute to the blog in 2014, I knew nothing about fashion and just a little about photography. Thanks to this project I keep pushing myself beyond my insecurity (I am a professional shy) and every day I learn something new.
My personal motto is:”Stay hungry. Stay sereno” that means be curious and don’t panic!

Real Fashion, No Sugar

FOLLOW US ON