Cooking with Le Prince: Crispy November

crema funghi

Nelle sere nebbiose di novembre, questa calda zuppa è un vero toccasana. Preparata con gli ingredienti più buoni che questa stagione ci offre, la propongo accompagnata da un soffice pane alla zucca che potrete preparare con le vostre mani! Vediamo come fare!

In the foggy nights of November, this hot soup is just what you need. Prepared with the most delicious ingredients that this season offers, I propose it with soft pumpkin bread that you can prepare with your own hands! Let’s see how to do it!

INGREDIENTI:

per il pane

  • 250g farina tipo ‘’Manitoba’’
  • 150g zucca lessata
  • 30g olio d’oliva
  • 10 g sale
  • 15g zucchero
  • 1 cubetto di lievito di birra (25g)
  • Acqua tiepida

per la zuppa

  • 200g di funghi porcini
  • 500 ml brodo vegetale
  • 200g castagne
  • Prezzemolo, salvia
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale, pepe
  • Parmigiano grattugiato

INGREDIENTS:

For the bread

  • 250 g Manitoba flour
  • 150 g boiled pumpkin
  • 30 g olive oil
  • 10 g salt
  • 15 g sugar
  • 1 cube of brewer’s yeast (25 g)
  • Warm water

For the soup

  • 200 g porcini mushrooms
  • 500 ml vegetal broth
  • 200 g chestnuts
  • Parsley, sage
  • Extra virgin olive oil
  • Salt, pepper
  • Grated Parmesan cheese
crema funghi

Per prima cosa bisogna impastare il pane: mettere in una ciotola capiente la farina e creare un buco al centro. Versarvi sale, zucchero, olio e la polpa di zucca. Sbriciolarvi dentro anche lo lievito, quindi mescolare tra di loro tutti gli ingredienti. Non appena si ottiene una massa consistente, trasferirla sul piano di lavoro ed impastare per bene con i palmi delle mani, per almeno una decina di minuti.

Non appena si formerà un bell’impasto elastico, potete preparare il pane per la lievitazione. Qualora risultasse troppo duro, ammorbiditelo aggiungendo poca acqua tiepida per volta.

First of all, you have to knead the bread: put the flour in a big bowl and create a hole in the centre. Pour in salt, sugar, oil and pumpkin pulp. Shatter the yeast inside the bowl and mix all the ingredients together. As soon as you obtain a solid mass, transfer it on the work surface and knead it with your hand palms for at least 10 minutes.

As soon as it transforms into a nice elastic dough, you can prepare bread for the rising. If it is too hard, you can soften it adding warm water little by little.

crema funghi

Una volta pronto, date al pane la forma che preferite e, se lo gradite, incidete la superficie con un coltello affilato. Trasferitelo su di una teglia e mettetelo a lievitare nel forno spento fino a quando non sarà raddoppiato di volume.

Mente il pane lievita, preparate la zuppa. Lavate bene i funghi per rimuovere ogni traccia di terra e tagliateli a tocchetti. Pelate le castagne aiutandovi con un coltellino, rimuovendo anche la pellicina interna.

Once ready, give your favourite shape to the bread and, if you like it, cut the surface with a sharp knife. Transfer it on a roasting pan and let it rise in the oven (without turning it on!) until its volume doubles.

While bread is rising, prepare the soup. Wash the mushrooms to remove every trace of earth and chop them. Peel the chestnuts using a knife, remove also the inner skin.

crema funghi

In una pentola capiente, versate un goccio d’olio, aggiungete i funghi, la salvia ed il prezzemolo e trifolateli a fuoco medio. Quando cominceranno ad asciugarsi, aggiungete il brodo, le castagne, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Coprite la pentola e lasciate sobbollire fino a quando le castagne non saranno tenere e la zuppa comincerà ad avere un bell’aspetto vellutato.

Non appena il pane sarà raddoppiato, toglietelo dal forno, riscaldatelo a 180°C, quindi infornate per 20 minuti. Una volta cotto, lasciatelo raffreddare leggermente su un tagliere o una griglia.

In a big pan, put a splash of olive oil, add the mushrooms, sage and parsley and sautee them at medium heat. As soon as they begin to dry, add the broth, the chestnuts, a pinch of salt and a grind of pepper. Cover the pan and let it simmer until the chestnuts are soft and the soup has a nice velvety texture.

As soon as bread has its volume doubled, take it out from the oven, heat the oven at 180°C and bake for 20 minutes. Once cooked, let it cool down on a cutting board or a grid.

crema funghi

Versate la zuppa dentro a delle cocotte di ceramica, che possano essere usate anche nel forno. Cospargete la superficie con una generosa cucchiaiata di Parmigiano grattugiato (non abbiate paura: esagerate pure…) e passatele nel forno caldo (200°C) per cinque minuti circa, o fino a quando non si comincia a vedere una bella crosticina dorata sulla superficie.

Tagliate il pane a fette e fatelo tostare leggermente per renderlo croccante. Servite la zuppa con un filo d’olio, accompagnandola ai crostini di pane. Le voilà!

Pour the soup into ceramic cocottes that can be used in the oven. Sprinkle on the surface of the soup a generous tablespoon of grated Parmesan cheese (don’t be afraid: feel free to exaggerate…) and pass them in the hot oven (200°C) for about five minutes or until you can see a nice golden crust on the surface.

Cut the bread into slices and toast it to make it crispy. Serve the soup with a drizzle of olive oil and accompany it with bread croutons. Le voilà!

crema funghi

CONSIGLI:

Questa ricetta è un po’ articolata, ma il risultato è eccellente, degno di un ristorante stellato! Io prediligo sempre l’utilizzo di materie prime fresche, ma se volete essere più pratici potete utilizzare anche i funghi porcini surgelati. Anche pulire le castagne è un compito laborioso: potete usare quelle precotte che trovate al supermercato, nel reparto ortofrutta. Chiedete ad un commesso, così non perderete tempo!

Impastare il pane è un ottimo antistress, ma se l’avete potete anche usare un’impastatrice, dotata dell’apposito uncino per impasti pesanti, tenendo la velocità al minimo. Impastate per circa due minuti, poi aumentate leggermente la velocità per altri 8 minuti. Ricordate di aggiungere un goccio d’acqua nel caso l’impasto sia troppo solido. Se invece risultasse un po’ appiccicoso, infarinatelo per bene e proseguite come da ricetta.

Per far lievitare più velocemente il pane, potete metterlo nel forno tiepido. L’importante è che la temperatura non superi i 40 gradi, o lo lievito ne risentirà ed il pane potrebbe crescere con difficoltà.

RECOMMENDATIONS:

This recipe is a bit complex, but the result is excellent, worthy of a star-rated restaurant! I always prefer to use fresh raw materials, but if you want to be more practical you can also use frozen porcini mushrooms. Cleaning chestnuts is also a laborious task: you can use the precooked ones – you can find them at the supermarket in the fruit and vegetable department. Ask a salesperson, so you will not waste time!

Kneading the bread is a good antistress, but – if you have one – you can also use a mixer with the hook tool for heavy dough, keeping the speed at the minimum level. Knead for about two minutes, then slightly increase the speed for another 8 minutes. Remember to add a little water if the dough is too solid. If it turns out to be somewhat sticky, flour it well and go on as the recipe says.

To let the bread rise faster, you can place it in the warm oven. The important thing is that the temperature does not exceed 40 degrees, otherwise the yeast will be affected and bread may grow with difficulty.

***

Se vi è piaciuta questa ricetta, mettete un bel follow QUI –>” SUGAREAL “ e tornate a trovarmi qui sulla rubrica FOOD il 14 Dicembre per un altro piatto favoloso: parola di Le Prince!!

If you have enjoyed this recipe, follow us on Instagram–>” SUGAREAL “ and come back to my Food column next month, on December 14th  for another special dish: xoxo Le Prince!!

Le Prince

Chef Pâtissier

Nella vita ho tre passioni: cucinare, cucinare e ancora cucinare. La mia Saturday Night fever? Preparare l'arrosto per il pranzo della domenica.

Real Fashion, No Sugar

FOLLOW US ON