BEST OF 2014: MUSIC Edition

SE SEI FASHION ASCOLTI…
Source: Tumblr

La compilation #TEB Crew!!!
Siamo eclettici, quindi non stupitevi se troverete un brano dei Rammstein, seguito da uno di Rihanna.

Claudia (the best human translator)
 Bailando di Enrique Iglesias (ft. Descemer Bueno, Gente De Zona)(versione spagnola, le altre non si possono sentire)!
“E’ il tormentone ritardatario dell’estate, quantomeno in Italia. In Spagna invece era ed è un vero riempi-pista: mentre io esultavo alle prime note della cara e vecchia “Boooooomba”, i giovani ispanici andavano in visibilio al ritmo del “tico tico tico”, così soprannominato da me e dai miei compagni di Camino, divenendo poi la colonna sonora del nostro viaggio.
Il brano di Iglesias domina la classifica Hot Latin Songs di Billboard da 26 settimane (battendo il record di Shakira con “La tortura” in classifica per 25 settimane nel 2005); ha trionfato ai Latin Grammy ed è stato il video musicale più visto in Italia nel 2014.
Che dire: ¡Bien hecho, Enrique!”

MsD (the Truth-teller)

Uptown funk di Mark Ronson (ft. Bruno Mars)
“La mia canzone del 2014 è Uptown Funk scritta e prodotta da Mark Ronson e cantata da Bruno Mars. Si tratta del primo singolo estratto dall’album Uptown Special di Mark Ronson, in uscita nel 2015. Mark Ronson ha dichiarato che questa collaborazione con Bruno Mars è una delle cose migliori che abbia mai fatto, e, per chi non lo conoscesse, Mark Ronson è stato il produttore dell’album Back In Black di Amy Winehouse, per il quale ha vinto un Grammy come “Producer of the Year”. Stiamo quindi parlando di musica di qualità, non della musica spazzatura di certi cantanti che non c’è bisogno di menzionare in questo post (magari se ne discuterà in un futuro Reality Check). Grazie a questa produzione di Mark Ronson, molti hanno addirittura accostato Bruno Mars a Micheal Jackson, ovviamente nel rispetto di ciò che Micheal Jackson è stato per la storia della musica. Io mi trovo perfettamente d’accordo: Uptown Funk urla “Micheal Jackson” e eleva Bruno Mars ad un nuovo livello artistico.
Definire Uptown Funk “canzone del 2014” potrebbe sembrare eccessivo, dal momento che è stata rilasciata solo tra Novembre e Dicembre (a seconda dei paesi), ma il brano è già un tormentone, e sono sicura che continuerà ad esserlo per buona parte del 2015. Il singolo ha infatti chiuso il 2014 approdando al primo posto nella classifica di vendite del Regno Unito (patria di Mark Ronson) ed è attualmente in salita al terzo posto della Billboard Hot 100 .
Marco (Le Pâtisser)
Chandelier di Sia
“Sto cominciando ad adorare Sia, ogni suo singolo è ai vertici della mia classifica personale.
L’ho già apprezzata tantissimo con Titanium, Chandelier al primo ascolto mi aveva lasciato perplesso ma era rimasta impressa nella mia mente.
Dopo pochi giorni l’ho riascoltata e l’ho trovata geniale, trovo poi che il video sia di qualità: niente grandi scenografie, niente twerk, resti solo ammaliato dalla giovanissima e bravissima ballerina.”

Phranci (the incredible photographer)
Di domenica dei Subsonica
“Di tutta la #TEB Crew credo di essere l’anima un po’ alternativa della situazione.
Per questo ho scelto come Best Song 2014 il secondo singolo estratto dall’ultimo album dei Subsonica “Una nave in una foresta”.
Perchè non solo il testo, ma anche il ritmo rispecchia la tranquillità, la complicità della domenica, Quel giorno in cui puoi permetterti di essere lento, di fermarti.
E’ una canzone da ascoltare quando vuoi che il battito del tuo cuore rallenti. Non solo di domenica.”

Stella (the BOSS)
2 On di Tinashe
“Quale anima originale del gruppo ho scelto un artista emergente a diesel: è probabile che molti di voi non la conoscano, ma sarà questione di tempo e vedrete il suo nome ovunque.
Con il suo album di debutto Aquarius ha messo d’accordo critici musicali e scettici: la ragazza ha talento e forse l’ rnb può tornare allo splendore di un tempo! Dovendo scegliere una canzone in chiusura d’anno ho optato per 2 On singolo già certificato platino in America: una canzone che fa ballare, spensierata e seducente, ma nn fermatevi qui! La ballerina/cantautrice è capace di brani ben più sperimentali e profondi. Che dire, per me il 2014 è l’anno dell’Acquario e mi auguro che anche il 2015 le porti il riconoscimento che merita!!”
Stella

Editor-in-Chief

Well, I guess that everything starts with me and my love for writing and fashion. Creating this project has not been easy, but I am really proud of my little creature; watching how it is developing is quite entertaining and I believe I am not going to stop any sooner.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

Real Fashion, No Sugar

FOLLOW US ON